Best Practices: Come il Brasile ha ridato vita all’Artigianato con i progetti del SEBRAE

Il SEBRAE è un organismo privato brasiliano che promuove la competitività e lo sviluppo sostenibile delle piccole e medie imprese in tutto il Brasile.

Il lavoro di questo organismo consiste sia nel dare supporto ai i piccoli imprenditori nelle fase iniziale di avvio di un’impresa, sia di trovare soluzioni pianificando delle strategie vincenti per quegli imprenditori che, già con un’azienda avviata, hanno bisogno di posizionare meglio la propria attività nel mercati. Sostanzialmente il Sebrae è una sorta di Confidustria brasiliana che si occupa di fornire adeguato supporto ai piccoli imprenditori.

Il Sebrae, questa è la cosa interessante di cui vogliamo parlarvi, ha avuto un ruolo di primo piano nello sviluppo e nella rivitalizzazione delle piccole imprese per quanto riguarda il settore dell’artigianato.

Questo organismo ha sviluppato, attraverso diverse ricerche sul territorio – sociologiche, statistiche e antropologiche –  una mappatura di tutto il paese con l’obiettivo di analizzare in modo approfondito il settore dell’artigianato.

Questa mappatura e questo insieme di ricerche, in cui sono stati coinvolti anche intellettuali e sociologi di primo piano come il Professor Domenico De Masi, sono state realizzate con l’obiettivo di attuare delle strategie volte a incentivare l’artigianato  brasiliano, coinvolgendo direttamente i protagonisti: gli artigiani produttori e le comunità locali.

Il focus principale di queste ricerche, trasformate poi in veri piani di azione sul territorio, hanno riguardato il rapporto – molto attuale – che esiste oggi tra le attività imprenditoriali locali  – in questo caso i piccoli artigiani – e il mercato internazionale. In sostanza il rapporto spesso conflittuale che, generalmente parlando, sussiste oggi tra il locale e il globale.

Come rispondono oggi ai mercati internazionali e alla globalizzazione quelle piccole imprese che vivono di prodotti locali? Nel caso specifico degli artigiani, come reagisce oggi questa categoria alla sfide lanciate dalla globalizzazione e dall’inarrestabile sviluppo tecnologico e digitale?

Il Sebrae, nel corso degli anni, ha provato a rispondere proprio a questo domande. Attraverso indagini, ricerche e piani d’azioni, ha dato vita ad una serie di progetti che hanno avuto il merito di incrementare lo sviluppo dell’artigianato verdeoro.

I Progetti sviluppati dal Sebrae

In Brasile l’artigianato è presente in tutto il paese ed è riconosciuto come un importante espressione dell’identità locale e della diversità culturale del paese. Dal 2010 il Sebrae ha definito una strategia di azione incentrata sul riposizionamento degli oggetti artigianali brasiliani, sfruttando la visibilità derivante dallo svolgimento di importanti eventi internazionali nel paese (si pensi alle Olimpiadi e ai Mondiali di Calcio).

Il Sebrae ha rafforzato e incentivato la promozione commerciale dell’artigianato brasiliano attraverso 2 macro progetti:

CRAB (Centro Sebrae de Referência do Artesanato Brasileiro)
Il CRAB è uno spazio per le mostre, la conoscenza e la commercializzazione dei prodotti artigianali brasiliani che il Sebrae ha installato nella città di Rio de Janeiro, la principale porta d’accesso al turismo in Brasile.

Situato a Praça Tiradentes, nel centro storico della città, il CRAB è una sorta di piattaforma – fisica e digitale – che serve a promuovere, anche dal punto di vista del marketing, l’artigianato brasiliano.

Come espressione creativa in Brasile, l’artigianato è visto in connessione e dialogo con altri segmenti dell’economia creativa come il design, l’arte, la moda e la cultura. L’obiettivo del CRAB è la creazione di un brand collettivo e identificativo “Brazilian Handcraft” che serve per riunire sotto un’unica bandiera le produzioni artigianali locali posizionandole e supportandole nei mercati internazionali.

Il CRAB è un grande edificio di tre piani dove si svolgono mostre, mercati, conferenze. Dove in pratica si incentiva la cultura dell’handmade.

Una mostra di artigianato organizzata all’interno del CRAB

Il CRAB è stato inaugurato il 10 marzo 2016 e ha aperto al pubblico il 22 marzo. L’edificio si sviluppa su tre piani così composti:

  1. Lo spazio espositivo (dove si articolano a rotazione le varie mostre);
  2. Lo spazio per le conferenze (dove si svolgono seminari, convegni, corsi e workshop);
  3. Lo spazio vendita e commerciale (dove avviene la vendita dei prodotti e dove si incontrano aziende, espositori e clienti per avviare le partnership);

Il visitatore che accede al CRAB ha quindi la possibilità di visitare le mostre, di acquistare i prodotti artigianali locali e ha anche la possibilità, se lo desidera, di consultare il grande archivio bibliotecario e digitale contenuto all’interno dell’edificio. Il centro dispone inoltre di un ristorante dove vengono serviti piatti tipici e regionali.

Brasil Original Project

Brasil Original è un progetto di showroom multi locale sviluppato dal Sebrae. Il progetto è stato realizzato con l’intento di creare diversi showroom dedicati all’arte e all’artigianato in molti Stati del Brasile.

Attualmente Brasil Original Project è attivo, con i suoi showroom, in: Alagoas, Amazonas, Bhaia, Ceara, Espirito Santo, Goias, Minas Gerais, Piaui, Santa Catarina, Tocantins e Ceara.

L’idea di creare degli showroom in diverse zone del Brasile è stata concepita con l’obiettivo di rafforzare il commercio al dettaglio dei prodotti artigianali locali. Con questo progetto, il Sebrae ha sostenuto le iniziative di sviluppo di business di diverse piccole imprese, supportandole nella vendita dei prodotti e aiutandole a interfacciarsi con i consumatori.

Questo progetto si è rivolto, nel particolare, a due categorie professionali: la categoria small business artigianale (i potenziali imprenditori e le micro e piccolo imprese) e gli artigiani che hanno la licenza artigianale nazionale concessa dal Coordinamento Mestieri dello Stato (il governo locale).

Gli showroom di “Brasil Original” sono stati realizzati in diversi edifici, soprattutto in centro commerciali e nei grandi mercati pubblici.

Uno degli showroom di Brasil Original realizzato all’interno di un centro commerciale

Con questi due macro progetto il Sebrae, per sintetizzare, si è occupato di promuovere il settore dell’artigianato in modo integrato e partecipato, con l’obiettivo di sviluppare e rafforzare un settore economico importante del Brasile.

Questi progetti hanno avuto il merito di valorizzare le identità culturali locali, promuovendo di conseguenza anche un miglioramento della qualità della vita delle persone.

Cosa ci insegna il modello del Sebrae

Possiamo definire le azioni e le strategie messe a punto dal Sebrae come un modello da seguire. Le iniziative di questo organismo hanno contribuito a sviluppare un settore economico importante come l’artigianato.

Il Sebrae sta dando vita ad un modello, ad un brand riconoscibile, il “Brazilian Handcraft”, sotto cui riunire le migliori eccellenze artigiane del paese. In questo modo non solo viene incentivato lo sviluppo del settore, ma le stesse opere degli artigiani, riunite sotto un’unica bandiera come fosse un certificato di eccellenza, risultano più spendibili sui mercati internazionali.

Una vera e propria operazione di marketing culturale, simile, per molti aspetti, a quanto delineato con il progetto per il Made in Rome, di cui questo blog è espressione attiva.

Se pensiamo per un attimo allo straordinario tessuto artigianale di cui dispone l’Italia – e nel caso specifico di cui ci occupiamo anche Roma – è evidente come un modello come quello del Sebrae, se replicato, potrebbe invertire la rotta, rompendo quelle catene amministrative e burocratiche che da anni stanno immobilizzando un settore che non aspetta altra occasione che rifiorire.

Servono i progetti giusti, le persone al posto giusto e una voglia di vero cambiamento per invertire la rotta e per contribuire alla rinascita di un settore che incarna non solo un enorme valore economico per l’Italia, ma anche e soprattutto un valore culturale.

Si ringrazia il professor Domenico De Masi per gli spunti che ci ha concesso durante l’incontro che abbiamo avuto a casa sua il 7 novembre 2018. Abbiamo chiacchierato e discusso di diversi temi, tra cui i progetti e le azioni realizzati dal Sebrae in Brasile. Progetti e ricerche che il professor De Masi ha contribuito a realizzare con qualificate indagini scientifico-sociologiche. Questo articolo è stato pensato e realizzato a seguito di quell’incontro.

a cura di Andrea Minciaroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com