MF15: “MADE in ROME, bene comune”

Invito MF15 - Made in Rome, bene comune

work shop “MADE in ROME, bene comune
Maker Faire 2015 – Università La Sapienza –
Room 14 (Aule T1-T2 – ingresso Viale Regina Elena)
sabato 17 ottobre dalle 15,00 alle 18,45 (registrazione h.14,30)
al termine AperiCena con prodotti tipici romani

obiettivo del WorkShop
è raccontare le suggestioni e le ragioni storiche, culturali e future del progetto per il “Made in Rome”, inteso come processo e percorso volto al rinascimento ed alla valorizzazione del “Saper Fare Creativo” quale espressione fertile in chiave di Tradizione e di Innovazione dell’Etno-Cultura romana, prezioso Bene Comune – economico, produttivo, sociale, culturale, turistico, … – per risollevare il destino e rigenerare l’identità della nostra Città.

La Creatività richiede talento, intuitività, elasticità e competenza. E’ la capacità individuale, esercitabile sia singolarmente che collettivamente non controllabile ne pianificabile, di pensare fuori dal comune.

L’Innovazione richiede coraggio, propensione al rischio, capacità di investimento. E’ la capacità progettuale di pianificare strategicamente politiche capaci di rinnovare l’organizzazione sociale ed economica di un settore e di un territorio.

Le competenze tradizionali artigianali dei “meccanici” e la “nuova filosofia” della “Royal Society” sostenuta dal filosofo Bacone, generarono la “Rivoluzione Industriale del XVIII° secolo”.
Rivoluzione, che oggi, evolvendo la propria forma strutturale anche con l’apporto del digitale, ripropone in una nuova radicale sfida epocale e globale la contaminazione fertile tra Creatività e Innovazione.

Sfida che per il nostro Paese e per la nostra Città – per non disperderne l’anima feconda di una straordinaria storia plurimillenaria e far tesoro del distintivo valore aggiunto identitario – deve passare per la capacità di saper coniugare questo fenomeno con la ricchezza e il valore della nostra storia e della nostra cultura !

Made in Rome bene comune

moderatore
Arch. Dionisio Mariano Magni
presidente del Consorzio FaròArte – promotore del progetto per il “Made in Rome”

i contributi al work shop

la Curvatura nello Spazio Arte
– il Maestro Giorgio Battistelli racconta ”Experimentum Mundi”
musicista e compositore romano, uno dei più grandi compositori contemporanei (autore dell’opera “Experimentum Mundi”)

– la Prof.ssa Adelina Borruto racconta “innovazione nello strumento musicale senza alterare il fascino del suono”
docente del corso di perfezionamento “Ingegneria negli strumenti musicali” dell’Università Politecnica delle Marche, ex direttore del corso di alta formazione “Materiali negli strumenti musicali” dell’Università la Sapienza di Roma

Nativi Digitali nello Spazio Arte

– il Prof. Fiorenzo Mascagna racconta “Ipotesi surrazionale di conciliazione tra Arte e Scienza”
artista, docente di “Teoria della percezione e psicologia della forma” già presso l’Accademia di Belle Arti di Viterbo

– l’Arch. Prof. Benedetto Todaro racconta “oltre il Design”
già preside della Facoltà di Architettura di Roma, presidente dell’Istituto “Quasar”

Creatività Artigiana nello Spazio Arte

– il Maestro Maurizio Lauri racconta “il fascino della committenza colta”
artigiano arte sacra, scultore orafo, restauratore romano e docente

Comunicare nello Spazio Arte

– il Prof. Luigi Gentili racconta ”Roma Caput Branding”
sociologo e saggista, docente Istituto Pantheon Design & Technology, direttore collana socio-economica “Armando Editore”

– il Prof. Giuseppe Ragnetti racconta ”impara l’Arte e … fallo sapere”
docente di teoria e tecnica sociale della comunicazione, direttore dell’Istituto di Pubblicismo “Francesco Fattorello”

Work Shop MF15 - Made in Rome, bene comune

Rassegna Stampa

radiocolonna

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com