Domande ai candidati “Presidente” e “Consigliere” della Regione Lazio sul tema dell’Artigianato, Patrimonio Creativo e Culturale

Questo grafico si riferisce solo al Centro Storico di Roma. (la fonte è istituzionale)

Ed è un dato inequivocabilmente drammatico.

In circa 30 anni sono letteralmente “sparite” oltre 4.500 Botteghe Artigiane solo dal cuore di Roma.

Con questo trend, in pochi mesi, neanche anni, praticamente non ce ne saranno quasi più.

Possiamo solo immaginare quale sia proporzionalmente e, quindi, in numeri assoluti l’entità dimensionale del fenomeno ossia dell’emorragia di Artigiani dalle altre realtà urbane, dai piccoli centri storici, dai borghi della nostra Regione e non solo.

Ma dove finiscono tutti questi protagonisti del “Saper Fare Creativo” ?

Un Artigiano che è “costretto” a chiudere la sua Bottega, di conseguenza, per sopravvivere, spesso decide di delocalizzare la sua attività in periferia o anche di trasformare la sua impresa in “altro”. In sostanza, è “costretto” a perdere di visibilità e di connessione con il mercato.

Ma un Artigiano non è come un qualsiasi altro imprenditore.

Un Artigiano è un detentore di Saperi e di Competenze uniche e straordinarie che o tramanda alle nuove generazioni o finiscono con la sua esistenza.

Ogni Artigiano rappresenta quindi un tassello dello straordinario “Patrimonio di Cultura Immateriale” che tutto il Mondo ci invidia e che nei secoli si è materializzato nelle Opere che hanno dato forma alla “Grande Bellezza“ di Roma, ma anche di tutti i nostri Borghi e Centri Storici e, per questo, dato corpo al valore identitario dei nostri territori e delle nostre comunità, così come, più recentemente, anche rappresentato l’essenza del vero “Made in Italy” in tutte le sue forme espressive.

E’ accettabile che tutto questo Capitale Umano e Culturale vada disperso e perso per sempre ?!

L’Art. 45 della Costituzione Italiana (1947) sancisce che La Legge provvede alla TUTELA e allo SVILUPPO dell’Artigianato.”. L’Art. 117 ne attribuisce la competenza esclusiva alle Regioni.

Possiamo dire che la politica in questi decenni ha fallito sull’Artigianato, sia in termini di Tutela che di Sviluppo ?

Possiamo dire con una metafora che “non sono state chiuse le stalle (ossia fatte azioni concrete di Tutela) prima che i buoi (ossia gli artigiani) fossero costretti a scappare” ?

Da 8 anni la Regione Lazio si è dotata di una Legge – la 3/2015 – che di fatto è inattuata, non funziona. Possiamo ritenere che sia stata concepita in un’ottica inadeguata, che ha guardato – ed evidentemente neanche bene – solo a modelli del passato, senza saper prefigurare scenari innovativi per costruire un reale (e costituzionalmente previsto) Sviluppo per il futuro dell’Artigianato ?

Possiamo affermare che, oggi, la Tutela è necessaria ed urgente per salvaguardare e valorizzare concretamente le realtà ancora “visibili” – come le 500 (o forse meno) Botteghe Artigiane ancora presenti nel Centro Storico di Roma – ma che una politica che sappia “costituzionalmente provvedere” anche allo Sviluppo debba essere capace di prefigurare strumenti innovativi e soluzioni evolutive in grado di rimettere in gioco e rigenerare il patrimonio di Saperi e di Competenze anche delle altre straordinarie storie di eccellenza artigiana – come, ad esempio, le 4.500 “costrette a non essere più visibili” – e, conseguentemente, innestando nuove opportunità, poter attrarre e coinvolgere anche le nuove generazioni ?


Il 12 e il 13 febbraio 2023 si rinnova il Consiglio Regionale del Lazio. Per questo pensiamo che Chi si candida al Governo della Regione per i prossimi 5 anni debba avere il coraggio e la responsabilità di affrontare scelte realmente concrete e innovative.

FaròArte per il #MadeinRome ha messo a punto un Programma Regionale per un “Nuovo Modello di Sviluppo” dell’Eco-Sistema del “Saper Fare Creativo e Culturale” Romano & del Lazio che mette a disposizione dei candidati a Presidente – Donatella Bianchi, Alessio D’AmatoSonia Pecorilli, Fabrizio Pignalberi, Rosa Rinaldi e Francesco Rocca -, nonché di tutti i candidati a Consigliere, invitandoli a conoscerlo, discuterne ed aderire.

Scarica Qui il Programma in PDF – Per info e contatti scrivere a: info@faroarte.it

Puoi sostenere il Programma firmando e condividendo questa petizione lanciata su Change.org !

Firma Qui !


Qui puoi scaricare il PDF con le domande ai candidati regionali

Chi accetterà la Sfida per un Nuovo Futuro CreArtigiano #MadeinRome e #MadeinLazio ?

Si invitano i Candidati Consiglieri a manifestare la loro adesione ed il loro sostegno al Programma Regionale per un “Nuovo Modello di Sviluppo” dell’Eco-Sistema del “Saper Fare Creativo e Culturale” Romano & del Lazio
I nominativi dei Candidati che manifesteranno la loro adesione ed il loro sostegno saranno pubblicati e diffusi.
FaròArte è disponibile ed interessato a partecipare ad incontri e confronti pubblici sul tema.

Per i Candidati Consiglieri alla Regione Lazio che intendono aderire e sostenere il Programma Regionale, questo è il modulo da compilare ed inviare:

    il sottoscritto

    Nome e Cognome*

    Citta'

    Lista Elettorale

    E-Mail

    Recapito telefonico

    ev. Sito Web

    ev. Pagina di Facebook

    - Quale Candidato Consigliere alle prossime elezioni Regionali del Lazio del 12 e 13 Febbraio 2023, dichiaro l'interesse a collaborare e la disponibilità a sostenere, anche dopo l'auspicata elezione, l'apertura del confronto pubblico, il perseguimento degli obiettivi e lo sviluppo degli strumenti attuativi delineati nel “Programma Regionale per un "Nuovo Modello di Sviluppo" dell’Eco-Sistema del “Saper Fare Creativo e Culturale” Romano & del Lazio” elaborato e promosso da FaròArte per il #MadeinRome.

    - Richiedo di essere aggiornato ed invitato a partecipare alle iniziative relative alla promozione ed allo sviluppo del Programma Regionale.

    Info, Commenti e Suggerimenti

    * campi obbligatori

    Test anti SPAM:

    Ai sensi dell’Art.13 del D. Lgs. n.196/2003 (Privacy) e s. m. e i. e del Regolamento UE n.679/2016 (GDPR) e s. m. e i., consento il trattamento dei miei dati personali autorizzandone la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, l’elaborazione e l’utilizzo per le finalità richieste e dichiaro di aver preso visione dell'Informativa pubblicata sul sito al link: https://made-in-rome.com/contatti/informativa-privacy/

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com