Lettera aperta alla Sindaca Raggi e alla sua Giunta

c.a. Virginia Raggi
Sindaca  di Roma

e per le rispettive competenze

Daniele Frongia
Vicesindaco e Assessore alla Qualità della vita e alle Politiche giovanili

Luca Bergamo
Assessore alla Crescita Culturale

Adriano Meloni
Assessore allo Sviluppo economico, al Turismo e al Lavoro

Flavia Marzano
Assessore alla Roma semplice

Paolo Berdini
Assessore all’Urbanistica e alle infrastrutture

Roma, 30 settembre 2016

#MadeinRome – piano di sviluppo economico e culturale
dalla “Grande Bellezza” a Roma, Città Metropolitana del Saper Fare Creativo
Tradizione & Innovazione: chiave e sfida per un nuovo Marketing Urbano

Gentile Sindaca,

Roma ha molti problemi ed anche molti difetti, in parte sono antichi e forse anche conseguenza di un certa indole contraddittoria della romanità, ma se Roma si è affermata nella storia è perché la Città ha saputo continuamente rigenerarsi (Innovazione) disegnando (Creatività) e plasmando (Saper Fare) Spazi ed Opere espressione fertile della cultura Alta e di quella Etno-materiale, che ne hanno modellato la Grande Bellezza, eredità unica, invidiataci dal mondo intero.

Oggi però stiamo disperdendo il patrimonio identitario e siamo al meglio capaci di celebrare e sfruttare consumisticamente questo grande tesoro e non ci riusciamo nemmeno bene; spazi in degrado e monumenti chiusi, indecoro urbano e inquinamento visivo, botteghe sparite e bazaar squalificanti, sono solo alcuni dei fattori che concorrono alla condizione del turista mordi e fuggi, ma anche a quella di un Cittadino indifferente e ostile che non sente Sua la Città.

Cambiare Roma, Migliorare Roma non è facile e non ci vorrà poco tempo.

Roma però ha grandi doti, ha la sua identità storica e culturale, il suo Genius Loci, che occorre essere capaci di rigenerare per rappresentare la chiave, anche economica, del suo futuro, del suo saper continuare ad essere la Città Eterna.

Le Linee programmatiche 2016-2021 per il Governo di Roma Capitale, approvate dalla Sua Giunta, dimostrano di cogliere con sensibilità ed intelligenza questi aspetti e questi obiettivi, soprattutto delineando la necessità di innovare nel dialogo tra e con i protagonisti “oltre i confini delle organizzazioni e dei ruoli” e nel metodo di Governance, favorendo processi partecipativi reali, di disintermediazione consociativa e di integrazione del sistema.

Il progetto per il #MadeinRome (www.Made-in-Rome.com) – convintamente intrapreso e promosso da FaròArte (www.faroarte.it vedi presentazione allegata) – ha in questi anni colto le ragioni e delineato le potenzialità culturali ed economiche per la Città in chiave di Creatività, Saper Fare & Innovazione, attraverso un percorso dal basso, vero, condiviso, inclusivo e partecipato, riassumendo analisi, obiettivi e metodo in un Manifesto di progettualità e di operatività politica, coraggioso e concreto, che mettiamo a disposizione del programma di sviluppo della Città e di chi è stato chiamato – con esplicita domanda di radicale rinnovamento – a governarla per i prossimi anni.

Tra i diversi strumenti ed obiettivi delineati dal Progetto partecipato #MadeinRome sono emersi prioritari per la loro potenzialità rigenerative:

  • Realizzazione del “Foro del Fare Creativo(Campus & Concept Store) nel quadrante composto dalle 36 Botteghe del Complesso del San Michele e dall’area dell’ex Arsenale Pontificio di Porta Portese
  • Promozione della Fondazione di Partecipazione Made in Rome, quale innovativo strumento di Governance partecipata ed inclusiva dell’eco-sistema
  • Sviluppo di MiR@bilys, Sistema integrato WikiApPortal di comunicazione etno&culturale

Proponiamo pertanto questo patrimonio progettuale alla Vostra attenzione, anche quale interlocutore operativo e partner protagonista per un reale processo di ri-Evoluzione culturale ed economica del Saper Fare Creativo romano.

Con stima e fiducia di attenzione, adesione e condivisione, restiamo in attesa di Vostre indicazioni al fine di poter fissare un primo appuntamento di utile approfondimento.

Cordialmente.

il Presidente
Arch. Dionisio Mariano Magni

Alleghiamo:


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com